Seguici sui social

 

 

 

Lingue di colline che cambiano colore durante le stagioni, al centro del quadro che prende il nome di Langhe, incorniciato dalle montagne e da un panorama unico, stupendo, particolare. Salendo verso Monforte la strada si fa largo tra distese di perfetti vigneti, quasi pennellati su un terreno che regala il pregiato vino. Monforte è lì, appoggiato su una collina dove la cultura della vigna e del buon cibo è diventata un’attrattiva irresistibile per il turista e per l’amante della buona cucina.

L’Osteria La Salita è nel cuore del paese dove si sale verso un centro storico in cui il tempo sembra essersi fermato.

Il visitatore può ammirare la storia di Monforte nella Chiesa dell’Oratorio di Santa Elisabetta, nella Chiesa di Sant’Agostino e San Bonifacio, nel Palazzo Scarampi, in passato dimora dei Marchesi del Carretto e farsi trasportare dalla musica sovrana nell’anfiteatro naturale dove sorge l’Auditorium Horszowski, sede di importanti concerti e della rassegna MONFORTINJAZZ.

E se si alzano gli occhi l’emozione prende il cuore e la mente: le colline delle Langhe, diventate Patrimonio dell’UNESCO dal 2014, esplodono in tutta la loro bellezza.